×

Attenzione

Direttiva europea 2009/136/CE: tutela della vita privata nelle comunicazioni elettroniche

Questo sito utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la gestione ed altre funzioni. Navigando all'interno di questo sito lei accetta che questo tipo di cookies vengano inviati al suo browser.

Non ha accettato che i cookies vengano scaricati sul suo computer. Se vuole può cambiare questa decisione.

IL MIO IMPEGNO PER IL LAVORO E L'OCCUPAZIONE PER SEGRATE E PER L'AREA METROPOLITANA

Segrate, 2 marzo 2018

Westfield Milan, il grande centro commerciale (il più grande d'Europa) che sta sorgendo sul nostro territorio procurerà a noi segratesi molti problemi ma anche delle importanti opportunità. La più importante per il nostro territorio sarà quella occupazionale: sono circa 17.000 i nuovi posti di lavoro previsti per la gestione ordinaria di questa enorme struttura. E' importante che questa occasione venga gestita con programmazione, formazione professionale e soprattutto con trasparenza.

Lo scorso dicembre ho presentato, insieme al ministro del Lavoro Giuliano Poletti e all'assessore regionale alla Formazione e Lavoro Valentina Aprea, il Patto per il lavoro (di cui Segrate è capofila), che si svilupperà nel triennio 2018/20 e che punta a mettere in rete le esigenze di sviluppo e occupazionali del territorio, intercettare la trasformazione produttiva nell'area dei comuni del Sud Est milanese e offrire varie opzioni di inserimento lavorativo, puntando soprattutto sulle opportunità legate alla nascita del Westfield.

Il mio futuro impegno in Regione sarà quello  assecondare e fortificare il percorso del Patto per il lavoro perché questa occasione venga utilizzata senza inciampi e nel modo migliore.

PER QUESTO SONO CANDIDATA NELLA "LISTA GORI" AL CONSIGLIO REGIONALE

----------

Viviana Mazzei, 52 anni, imprenditrice nel campo della comunicazione, vive a Segrate da 20 anni insieme al marito e ai tre figli. Ha aderito nel 2014 a Segrate Nostra. Da giugno del 2015 è diventata assessore con deleghe importanti per il territorio di Segrate: sviluppo economico, politiche attive del lavoro, commercio, innovazione, mobilità e trasporti.
Lo scorso dicembre ha presentato, insieme al ministro del Lavoro Giuliano Poletti e all'assessore regionale alla Formazione e Lavoro Valentina Aprea, il Patto per il lavoro (di cui Segrate è capofila), che si svilupperà nel triennio 2018/20 e che punta a mettere in rete le esigenze di sviluppo e occupazionali del territorio puntando soprattutto sulle opportunità legate alla nascita del centro commerciale Westfield e sui 17.000 nuovi posti di lavoro a esso collegati.

Alle elezioni regionali del 4 marzo 2018 Segrate Nostra invita a votare per la lista "Gori Presidente" e a scrivere MAZZEI e Dichio nello spazio delle preferenze.


https://www.facebook.com/vivianamazzei2018/

Fulvio Cavazzini
Presidente di Segrate Nostra

Segrate, 19 febbraio 2018

Fermare la realizzazione di un centro commerciale alle porte di Milano 2, deliberata dalla Giunta Alessandrini il 19 maggio 2015, una decina di giorni prima delle elezioni: questo era l'impegno che Segrate Nostra prese con il volantino distribuito in Milano 2 nell'ultima settimana di quella campagna elettorale. Sapevamo che gran parte dei residenti del quartiere erano contrari all'utilizzazione commerciale dei 12.000 m2 di area verde all'ingresso sud di Milano 2 e la nostra promessa era coerente con il programma elettorale della nostra coalizione (Milano 2 - ... verranno fermati i nuovi insediamenti previsti dalla precedente Amministrazione ai confini del quartiere...)

Quello che non sapevamo era che l'11 giugno 2015, tre giorni prima della successiva votazione di ballottaggio, i diritti edificatori del costruttore furono definitivamente acquisiti con il rilascio del permesso di costruzione. Per mantenere il nostro impegno, l'attuale amministrazione è stata quindi costretta ad una complessa trattativa con la società Tend che ha accettato come unica alternativa la ricollocazione dell'insediamento commerciale nell'area che era inizialmente prevista, ai bordi del Centroparco, di fronte all'outlet Village.  Assieme a tutte le forze politiche della maggioranza consiliare abbiamo quindi dovuto prendere una decisione difficile e sofferta, dovendo scegliere dove operare un consumo di suolo ancora verde tra due aree di diversa qualità. Alla fine, ha prevalso la forte decisione di

MANTENERE L'IMPEGNO PRESO CON GLI ELETTORI.

Il futuro centro commerciale (circa 3500 mq di fabbricati) verrà realizzato sulla Cassanese, al bordo del Centroparco, su un'area che a fine lavori sarà di 9.217 m2; il comune acquisirà complessivamente oltre 19.000 m2. Il grande triangolo all'ingresso di Milano 2 sarà progettato perché diventi la porta verde della nostra città.

Segrate Nostra

Segrate, 12 febbraio 2018

Per la seconda volta consecutiva un esponente di Segrate Nostra è candidato al Consiglio Regionale.
Nel 2013 fu Paolo Micheli che si candidò nella lista "Ambrosoli presidente - Patto Civico" e fu eletto soprattutto grazie alle quasi 900 preferenze ricevute a Segrate.
Quest'anno c'è Viviana Mazzei tra i candidati consiglieri regionali a Milano e provincia nella lista "Gori Presidente", una lista civica a sostegno di Giorgio Gori, il candidato per il centrosinistra alla carica di Presidente della Regione Lombardia.

Viviana Mazzei ha 52 anni, vive a Segrate da 20 insieme al marito e ai tre figli.
Per oltre 20 anni ha lavorato nel marketing in realtà internazionali operanti principalmente nel settore informatico, fino a raggiungere la posizione di marketing manager.
Nel 2011, a causa di una riorganizzazione internazionale, ha perso il lavoro ma non la voglia di sfidare il mercato: così, dopo aver fatto la consulente per qualche anno, nel 2014 ha fondato con altre due donne una startup innovativa.
Civica da sempre, attiva nel volontariato e forte sostenitrice di tematiche ambientaliste, nel 2014 è entrata a far parte della lista civica Segrate Nostra, collaborando in maniera determinante alla realizzazione della campagna elettorale che nel 2015 ha visto eletto sindaco di Segrate Paolo Micheli.
Da giugno del 2015 è diventata assessore con deleghe importanti per il territorio di Segrate: sviluppo economico, politiche attive del lavoro, commercio, innovazione, mobilità e trasporti.
Lo scorso dicembre ha presentato, insieme al ministro del Lavoro Giuliano Poletti e all'assessore regionale alla Formazione e Lavoro Valentina Aprea, il Patto per il lavoro (di cui Segrate è capofila), che si svilupperà nel triennio 2018/20 e che punta a mettere in rete le esigenze di sviluppo e occupazionali del territorio, intercettare la trasformazione produttiva nell'area dei comuni del Sud Est milanese e offrire varie opzioni di inserimento lavorativo, puntando soprattutto sulle opportunità legate alla nascita del centro commerciale Westfield e sui circa 17.000 nuovi posti di lavoro ad esso collegati.

Viviana è stata indicata, in "ticket" con il pioltellese Mirko Dichio, da CIVES (il raggruppamento di liste civiche dell'area della Martesana che comprende, oltre a Segrate Nostra, liste civiche di centrosinistra di Cassano, Cologno, Cernusco, Gorgonzola, Pioltello e Vaprio): è la prima volta che questi movimenti civici decidono un impegno comune per portare due "martesani" in consiglio regionale a rappresentare la realtà dell'Est Milano.

Per tutto questo, alle elezioni regionali del 4 marzo 2018 Segrate Nostra invita a votare per la lista Gori Presidente e a scrivere MAZZEI e Dichio nello spazio delle preferenze.

http://vivianamazzei.it/

Segrate Nostra