Segrate Nostra, la mia storia

dalla pagina Facebook di Paolo Micheli


2010, 2015, 2020. È la terza volta (su tre) che Segrate Nostra sostiene la mia candidatura a sindaco. Per chi conosce la mia storia e il mio impegno civico sa che non è un caso: Segrate Nostra è la lista civica che ho fondato insieme a un gruppo entusiasta di amici per difendere e migliorare la vivibilità di Segrate, come scritto nello statuto.

2️⃣0️⃣1️⃣0️⃣ Nel 2010 con Segrate Nostra sono entrato in consiglio comunale insieme all’inarrestabile Gianfranco Rosa, vera memoria storica della città, e nei cinque anni successivi siamo stati motore delle forze d’opposizione per tutelare il nostro territorio e contrastare i numerosi piani cementificatori del centrodestra Lega-Forza Italia-PartecipAzione. Piani che ahinoi ci siamo trovati a dover gestire durante questa legislatura e che ancora creano pericolosi appetiti. Ricordo già allora i numerosi appelli accorati di Gianfranco Rosa alla moderazione rimasti inascoltati: “Segrate andrà a sbattere, state svendendo il nostro territorio e state drogando i bilanci con gli oneri d’urbanizzazione, fermatevi!”. Tutti fatti che si sono purtroppo puntualmente avverati.

🍀 Negli anni di attività dai banchi della minoranza abbiamo presentato decine di atti e proposte concrete tra emendamenti, interpellanze e mozioni che l’allora sindaco Alessandrini e la sua fida dirigente Laura Aldini bloccavano e respingevano al mittente. Intanto fuori dalle stanze di governo e dal consiglio partiva il ricorso al TAR contro il PGT del 2012 che prevedeva la cementificazione di tutti gli ambiti verdi di Segrate (ben 8 le aree di trasformazione inserite nel documento) promosso dal Comitato Salviamo il Golfo Agricolo e supportato da Segrate Nostra in modo forse decisivo con studi, ricerche, incontri con i legali e raccolte di fondi.

2️⃣0️⃣1️⃣5️⃣ Nel 2015 il TAR ha dato ragione ai cittadini, io a giugno sono stato eletto sindaco e Segrate Nostra è entrata in consiglio comunale con cinque rappresentanti; tre di loro sono tra i cinquanta cittadini segratesi che avevano sottoscritto il ricorso e la prima firmataria, Livia Achilli, è stata in questi cinque anni la capogruppo consiliare.

💪 Nel quinquennio che si sta concludendo i consiglieri e i due assessori di Segrate Nostra sono stati protagonisti di un ciclo arduo, complicatissimo e alla fine vincente che tante volte ho raccontato. Ma il lavoro non è finito. Chi ha progettato una Segrate tutta urbanizzata con una crescita insensata di popolazione da 36.000 a 52.000 abitanti, sta cercando la rivincita per rimettere le mani sul futuro della nostra città. Segrate Nostra c’è sempre per impedirglielo e continuare invece a progettare una Segrate sempre più vivibile, sostenibile, sicura e bella: la città dei tre parchi, della Cassanese bis, del chilometro Verde, della metropolitana.

❤️ Segrate Nostra c’è e ci sarà anche nei prossimi 5 anni al servizio dei cittadini.

#SemprePiùSegrate

Segrate Nostra, la mia storia
Torna su